CIANCIANA.INFO - Il portale su Cianciana by Paolo Sanzeri -Storia, Cultura, Architettura, Turismo, Cronaca ed altro - Esito processo penale in merito alla tragedia che ha colpito la famiglia Bosciglio di Cianciana.

 

 

 

Home arrow Cronaca -oggi- arrow Esito processo penale in merito alla tragedia che ha colpito la famiglia Bosciglio di Cianciana.
Advertisement

Libro: Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Webcam Cianciana

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Cerca

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Per l'acqua pubblica

Per l'acqua pubblica
Radio
Radio Capital
Radio Deejay

Immagine casuale

__logo.jpg

Articoli in lingua inglese

Advertisement

Articoli in lingua russa

Advertisement

Mappa interattiva

Advertisement

Festa di San Giuseppe

Advertisement

carta turistica informativa

Advertisement
Esito processo penale in merito alla tragedia che ha colpito la famiglia Bosciglio di Cianciana. PDF Stampa E-mail
Scritto da Paolo Sanzeri   

 Cianciana 27/01/2015: Incidente Bosciglio

Si è svolto in Germania il processo penale in merito all'incidente stradale che ha colpito, nella notte del 05/06/2014, la famiglia Bosciglio.

 

 

Il processo si è svolto presso la Corte Distrettuale di Oberburg: Il Giudice Andreas Burghardt ha condannato il 26 enne tedesco ritenendolo responsabile del reato di omicidio colposo e lesioni colpose alla pena di mesi 10 di reclusione ed alla sospensione della patente per un ugual periodo oltre al pagamento, in favore di Gianluca Bosciglio, di un risarcimento di €. 4.000,00 (quattromila). 

Incidente Bosciglio

Al condannato, stante la sua incensuratezza è stato riconosciuto il beneficio della sospensione condizionale della pena.

  Una famiglia, padre, moglie e figlio, sono morti nella notte del 05/06/2014 in Germania perché coinvolti con la loro autovettura in un rocambolesco incidente stradale mentre stavano per tornare dal lavoro a casa.

A perdere la vita sono stati Antonino Busciglio, 52 anni, la moglie Ancangela Capurso, 49 anni, il figlio Alessando di 16 anni, tutti a bordo della loro autovettura, una Fiat Punto nera, che sarebbe stata tamponata e sarebbe volata da un viadotto alto circa 30 metri. Un altro figlio della famiglia Bosciglio, Gianluca, di 21 anni, pure a bordo dell’utilitaria miracolosamente è rimasto vivo, con qualche ferita leggera.

 
< Prec.   Pros. >