CIANCIANA.INFO - Il portale su Cianciana by Paolo Sanzeri -Storia, Cultura, Architettura, Turismo, Cronaca ed altro - Differenziata in aumento. Record delle buone pratiche nei comuni sicani, Cianciana al 41,64%.

 

 

 

Home
Advertisement

Libro: Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione

Advertisement
Advertisement

Chi e' online

Abbiamo 2 visitatori online
Advertisement

Webcam Cianciana

Advertisement
 
...il presente sito è gestito personalmente da Paolo Sanzeri e non usufruisce di contributi privati e pubblici ... . il Museo Civico ha a disposizione il Portfolio con la raccolta: "CIANCIANA: 16 cartoline per la storia di una città". . ..Si da avviso che stiano realizzando nel Museo Civico una nuova sezione archeologica e mineraria, si raccolgono reperti archeologici e reperti provenienti dalle zolfare..., quali cristalli di zolfo, oggetti e attrezzi ed in particolare delle foto.... .. presso il Museo il libro "Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione" . . . INTERNET POINT gratuito presso il Museo Civico.
 
Advertisement
Advertisement

Cerca

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Per l'acqua pubblica

Per l'acqua pubblica
Radio
Radio Capital
Radio Deejay

Immagine casuale

__logo.jpg

Articoli in lingua inglese

Advertisement

Articoli in lingua russa

Advertisement

Mappa interattiva

Advertisement

Festa di San Giuseppe

Advertisement

carta turistica informativa

Advertisement
Differenziata in aumento. Record delle buone pratiche nei comuni sicani, Cianciana al 41,64%. PDF Stampa E-mail
Scritto da Magaze.it   
Anteprima 02/02/17: A distinguersi positivamente è il comune di Prizzi, i cui dati di rifiuti differenziati si aggirano intorno al 64% negli ultimi sei mesi del 2016, con un picco del 71,70% nel mese di luglio 2016; abbastanza positivi anche quelli relativi ai comuni di Bivona (50,1%), Santo Stefano Quisquina (57,12%) e Palazzo Adriano (59,9%), che, nel periodo considerato, hanno riciclato più del 50% dei rifiuti; mentre del 40% circa è la quota di differenziata nei comuni di Cianciana (41,64%) e San Biagio Platani (40,28%, con una flessione negli ultiAnteprimami mesi del semestre); dati in crescita anche per Castronovo di Sicilia, che dal 13,46% del mese di giugno è passato al 33,10% nel mese di novembre 2016, e Burgio, che dal 27,90% di agosto ha raggiunto a novembre il 41,72%. Male gli altri comuni che non superano o superano appena il 10%: Casteltermini, San Giovanni Gemini, Cammarata, Sant’Angelo Muxaro, Lercara Friddi, Mussomeli, Vallelunga e Villalba. A fare la differenza e contribuire al dato regionale in aumento sono anche diversi comuni del territorio sicano, ma non mancano quelli che abbassano la media e che non riescono a riciclare neanche il 10% dei loro rifiuti. Dal confronto dei dati sulla produzione e gestione dei rifiuti urbani a livello comunale diffusi nel 2014 da Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, con i dati dell’ultimo semestre 2016 forniti dalla Regione Sicilia, si nota un aumento della quota di rifiuti riciclati. Eppure ci si deve impegnare ancora molto per raggiungere quel 65% di raccolta minima imposta da una norma nazionale.
 
< Prec.   Pros. >