CIANCIANA.INFO - Il portale su Cianciana by Paolo Sanzeri -Storia, Cultura, Architettura, Turismo, Cronaca ed altro - 4° MOSTRA DI SAN GIUSEPPE. Cianciana in Arte con i suoi tesori d’arte sacra.

 

 

 

Home
Advertisement

Libro: Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione

Advertisement
Advertisement

Chi e' online

Advertisement

Webcam Cianciana

Advertisement
 
...il presente sito è gestito personalmente da Paolo Sanzeri e non usufruisce di contributi privati e pubblici ... . il Museo Civico ha a disposizione il Portfolio con la raccolta: "CIANCIANA: 16 cartoline per la storia di una città". . ..Si da avviso che stiano realizzando nel Museo Civico una nuova sezione archeologica e mineraria, si raccolgono reperti archeologici e reperti provenienti dalle zolfare..., quali cristalli di zolfo, oggetti e attrezzi ed in particolare delle foto.... .. presso il Museo il libro "Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione" . . . INTERNET POINT gratuito presso il Museo Civico.
 
Advertisement
Advertisement

Cerca

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Per l'acqua pubblica

Per l'acqua pubblica
Radio
Radio Capital
Radio Deejay

Immagine casuale

__logo.jpg

Articoli in lingua inglese

Advertisement

Articoli in lingua russa

Advertisement

Mappa interattiva

Advertisement

Festa di San Giuseppe

Advertisement

carta turistica informativa

Advertisement
4° MOSTRA DI SAN GIUSEPPE. Cianciana in Arte con i suoi tesori d’arte sacra. PDF Stampa E-mail
Scritto da Gaetano Arfeli   

 Sample Image 

     Anteprima 22/03/17:

Sabato 18 marzo è stata una giornata di grande festa per l’inaugurazione della sala espositiva nella chiesa del Purgatorio di Cianciana.
 

 

   

Anteprima
 Si è inaugurata la 4° Mostra su San Giuseppe, un revival Ciancianese sul Patriarca.

La mostra è stata allestita nella chiesa del Purgatorio (XVIII secolo) dedicata alle Anime Sante del Purgatorio, costruita nel 1716 sorge al centro del paese accanto alla torre dell'Orologio. L'edificio, di gusto neoclassico, è caratterizzato da un portale in pietra calcarea sopra il quale è posizionato un finto rosone dipinto; fino a qualche anno fa custodiva una pregevole statua del Cristo Risorto della scuola del Bagnasco.
La chiesa è stata riaperta con il consenso di Padre Gioacchino ritenendo che la mostra avrebbe dato una forte spinta al recupero della chiesa. La popolazione gli rende merito per questa sua volontà e contenta e riconoscente darà piena collaborazione. All’inaugurazione, oltre a numerosi cittadini, erano presenti l’Arciprete Don Gioacchino Zagarri, l’Amministrazione Comunale con il Sindaco Santo Alfano che ha dato la spinta necessaria per la riuscita di questo evento con un aiuto di straordinaria importanza (il comune ha messo a disposizione uomini e tecnici). Inoltre, erano presenti all’evento gran parte degli Assessori come Marilisa Cammarata, Silvana Bartolomeo, Franco Messina e tanti altri e non poteva mancare la Superiore della festa Cristina Spallino, le assistenti Marilena Carota, Francesca Di Prazza, Giuseppina Montalbano e tutto il comitato della festa di San Giuseppe. La mostra è stata un sogno, cullato da tempo, che ha richiesto impegno, dedizione e tanta pazienza; frutto, in gran parte, della tenacia di Gaetano Arfeli.

Sabato 18 marzo è stata una giornata di grande festa per l’inaugurazione della sala espositiva nella chiesa del Purgatorio di Cianciana.
 
Si tratta di un caso unico nella Diocesi Agrigentina perché nessun’altra parrocchia può vantare una struttura di questo tipo in cui esporre oggetti e suppellettili sacri, quadri, statue, immaginette e tutto ciò che racconta la storia del nostro Patriarca San Giuseppe, oggetti e immagini conservate con cura e grande fede nelle case dei Ciancianesi ed esposti in questa mostra per essere ammirati.
Il taglio del nastro di inaugurazione della mostra è stato eseguito da Rosetta Giglia artefice principale nel riordino e nella collaborazione per la riuscita dell’esposizione e come lei altri cittadini hanno dato il loro contributo essenziale: Antonio Mirasola, Michele Perconti e Onofrio Abella.
Alla cerimonia è intervenuta gran parte della popolazione, era presente anche Gabriella Ebano cittadina onoraria di Cianciana, amici come Eugenio Giannone e Salvatore Panepinto, Paolo Sanzeri, etc…
Grande soddisfazione per tutto il materiale esposto principalmente di origine ciancianese accostato ad un contributo molto rilevante rappresentato da due grandi costruzioni artistiche, raffiguranti San Giuseppe, realizzate da certosini Sanbiagesi in stile mosaico con l’utilizzo di cereali; le opere, prestate per l’occasione della mostra, sono state realizzate e utilizzate qualche anno fa, poi conservate e ora ancora ammirate ed apprezzate evidenziandone il gran lavoro che San Biagio Platani propone, ogni anno, per la festa degli “Archi di Pasqua”.
La mostra ha potuto confermare la sua importanza anche a livello scolastico, le scuole medie ed elementari hanno ritenuto di estrema importanza la visita dei studenti delle scuole, la popolazione Ciancianese è stato molto generosa nel partecipare a questa mostra e felice nell’apertura della chiesa dopo tantissimi anni.
 
 
Pros. >