CIANCIANA.INFO - Il portale su Cianciana by Paolo Sanzeri -Storia, Cultura, Architettura, Turismo, Cronaca ed altro - La postazione del 118 con sede in Cianciana rimarrà attiva.

 

 

 

Home
Advertisement

Libro: Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione

Advertisement
Advertisement

Chi e' online

Abbiamo 3 visitatori online
Advertisement

Webcam Cianciana

Advertisement
 
...il presente sito è gestito personalmente da Paolo Sanzeri e non usufruisce di contributi privati e pubblici ... . il Museo Civico ha a disposizione il Portfolio con la raccolta: "CIANCIANA: 16 cartoline per la storia di una città". . ..Si da avviso che stiano realizzando nel Museo Civico una nuova sezione archeologica e mineraria, si raccolgono reperti archeologici e reperti provenienti dalle zolfare..., quali cristalli di zolfo, oggetti e attrezzi ed in particolare delle foto.... .. presso il Museo il libro "Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione" . . . INTERNET POINT gratuito presso il Museo Civico.
 
Advertisement
Advertisement

Cerca

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Per l'acqua pubblica

Per l'acqua pubblica
Radio
Radio Capital
Radio Deejay

Immagine casuale

__logo.jpg

Articoli in lingua inglese

Advertisement

Articoli in lingua russa

Advertisement

Mappa interattiva

Advertisement

Festa di San Giuseppe

Advertisement

carta turistica informativa

Advertisement
La postazione del 118 con sede in Cianciana rimarrà attiva. PDF Stampa E-mail
Scritto da Paolo Sanzeri   

Anteprima  22/04/17: Ambulanze del 118 in Sicilia: Gucciardi smentisce i grillini: «Non ci sarà alcun taglio, le postazioni resteranno 251».  Si riporta una nota del Sindaco Santo Alfano: .......

 Si riporta una nota delSindaco Santo Alfano: "Alla luce delle recenti notizie di stampa che prevedono un taglio delle postazioni del 118 in Sicilia, preoccupato per le sorti della postazione ciancianese, ho provveduto a contattare immediatamente l'On. Panepinto e l'Assessore regionale alla Sanità, On. Gucciardi, i quali mi hanno assicurato che nessun taglio si abbatterá sulle postazioni della 118, ed in particolar modo su Cianciana.
Inoltre, stasera, in qualità di Presidente ho proposto all'Unione dei Comuni di approvare un documento congiunto per la dotazione della nostra autoambulanza di un medico a bordo, tenendo conto soprattutto per le esigenze delle partorienti.
Questo atto sarà trasmesso alla Regione per gli opportuni adempimenti e, aggiungo, l'Ass. On. Gucciardi mi ha assicurato che lo farà proprio."

PALERMO.«Nessun allarme, non ci sarà alcun taglio del numero di ambulanze: i mezzi di soccorso nel territorio continueranno a essere 251 e non 125 come ipotizzato da qualcuno». Lo afferma l’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, replicando alle accuse dei grillini (leggi qui).

«Nel documento metodologico pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale ci si è concentrati nella riallocazione di MSA (Mezzi di soccorso avanzato con medico a bordo) e delle auto mediche, preoccupandoci di individuare, provincia per provincia, quante devono essere attive secondo i criteri dettati dal decreto ministeriale Balduzzi, nel quale è specificato che deve esserci un MSA ogni 60 mila abitanti in un territorio non superiore ai 350 chilometri quadrati. Nei territori con numero di MSA che non rispetta i criteri del decreto Balduzzi- continua l’assessore- si è provveduto a sostituire MSA con MSB (Mezzi di soccorso di base) e auto mediche».

Per questa ragione non tutte le MSB sono state indicate nel documento metodologico, «ma posso assicurare- sottolinea Gucciardi- che nessuna delle ambulanze non indicate nel documento metodologico verrà soppressa. La programmazione, inoltre, è assolutamente preliminare, considerato che il neo costituito comitato del settore unico di emergenze sanitarie ha tra i propri compiti proprio quello di potenziare e riprogettare la Rete di emergenza territoriale».

E sulla riorganizzazione del 118 in Sicilia interviene pure Matteo Incaviglia, segretario AADI Sicilia (Associazione Avvocatura Di Diritto Infermieristico): «Molte ambulanze, le medicalizzate cioè, sono dotate di un solo autista- soccorritore, soprattutto nel Trapanese. Questa condizione prevista dall’attuale normativa, oltre a non essere ottimale per l’assistenza, costringe nei fatti gli infermieri a sopperire e quindi a svolgere attività improprie. Pertanto, invitiamo l’assessore Gucciardi a porre rimedio a tale condizione».

 http://www.insanitas.it

 
< Prec.   Pros. >