CIANCIANA.INFO - Il portale su Cianciana by Paolo Sanzeri -Storia, Cultura, Architettura, Turismo, Cronaca ed altro - Presentazione del libro: V.I.A. "Viaggio Introspettivo nell’Anima".

 

 

 

Home
Advertisement

Libro: Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione

Advertisement
Advertisement

Chi e' online

Abbiamo 1 visitatore online
Advertisement

Webcam Cianciana

Advertisement
 
...il presente sito è gestito personalmente da Paolo Sanzeri e non usufruisce di contributi privati e pubblici ... . il Museo Civico ha a disposizione il Portfolio con la raccolta: "CIANCIANA: 16 cartoline per la storia di una città". . ..Si da avviso che stiano realizzando nel Museo Civico una nuova sezione archeologica e mineraria, si raccolgono reperti archeologici e reperti provenienti dalle zolfare..., quali cristalli di zolfo, oggetti e attrezzi ed in particolare delle foto.... .. presso il Museo il libro "Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione" . . . INTERNET POINT gratuito presso il Museo Civico.
 
Advertisement
Advertisement

Cerca

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Per l'acqua pubblica

Per l'acqua pubblica
Radio
Radio Capital
Radio Deejay

Immagine casuale

__logo.jpg

Articoli in lingua inglese

Advertisement

Articoli in lingua russa

Advertisement

Mappa interattiva

Advertisement

Festa di San Giuseppe

Advertisement

carta turistica informativa

Advertisement
Presentazione del libro: V.I.A. "Viaggio Introspettivo nell’Anima". PDF Stampa E-mail
Scritto da Paolo Sanzeri   
Il giorno 28/04/2017, alle ore 17:30, presso l'Auditorium del Centro Sociale sitoin Corso Cinquemani Arcuri sarà presentato il libro V.I.A. "Viaggio Introspettivo nell’Anima" di Tanina Zambito.  definisce i contorni e cerca di darne una spiegazione univoca ai misteri dell’inconscio e accompagna questo percorso come unico mezzo di espressione.

Prefazione
L’orizzonte che traccia la linea del mare, segna l’esile esistenza dell’essere.
In diverse culture, la morte non è considerata la fine, ma soltanto l’inizio.
Quando si guardano le stelle, il valore del tempo raggiunge una dimensione relativa e tutto quello che ci circonda, all’improvviso, si annulla.
Ma il pennello della nostra vita intriso di colori è in grado di poter comunicare una vera e propria manifestazione dei desideri e delle emozioni più intime tuttavia, se un uomo volge lo sguardo attraverso i misteri del Cosmo, i pensieri si perdono nell’ignoto, e trovare una direzione relativa alla vastità dello spazio, ci spinge in un ripido sentiero che contempla l’infinito.
Come ogni riferimento teorico, è impossibile sfuggire dall’origine del tutto, che riflette la capacità di studiare l’universo, e ritrovare la propria dimensione accende la continua evoluzione come unico mezzo di espressione della libertà interiore che conserva in ogni attimo, la descrizione della realtà che si cela davanti agli occhi.
La vita, è il dono più prezioso e tuttavia, all’agonia si preferisce la morte, che può avere diverse forme e sfaccettature e il passaggio impercettibile, si trasforma nell’attimo che conserva la sensazione di eterno.
In questa immensità, il pensiero mio naufraga dentro una nebulosa e banalizza la singolarità su ciò che non si capisce; tuttavia, i significati più nascosti rivelano che ogni persona si aggrappa al frammento di anima spezzata, per raggiungere la propria grandezza, ma quando deve affrontare l’invidia dei suoi fratelli e dei suoi congiunti, tende a proteggersi con la compassione, che diventa lo scudo più grande.
Il sogno è una vera e propria manifestazione dell’inconscio; il pensiero plasma la realtà e sfugge ai misteri che giacciono oltre la portata dei nostri sensi.

Giovanni Siracusa

 
< Prec.   Pros. >