CIANCIANA.INFO - Il portale su Cianciana by Paolo Sanzeri -Storia, Cultura, Architettura, Turismo, Cronaca ed altro - Cianciana: la nonna di 105 anni, Angela Carubia, è la più vecchia tesserata della Cgil d’Italia.

 

 

 

Home arrow Notizie arrow Cianciana: la nonna di 105 anni, Angela Carubia, è la più vecchia tesserata della Cgil d’Italia.
Advertisement

Libro: Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Webcam Cianciana

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Cerca

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Per l'acqua pubblica

Per l'acqua pubblica
Radio
Radio Capital
Radio Deejay

Immagine casuale

__logo.jpg

Articoli in lingua inglese

Advertisement

Articoli in lingua russa

Advertisement

Mappa interattiva

Advertisement

Festa di San Giuseppe

Advertisement

carta turistica informativa

Advertisement
Cianciana: la nonna di 105 anni, Angela Carubia, è la più vecchia tesserata della Cgil d’Italia. PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo Minio   
Anteprima Anteprima 05/11/17: La città, tra i tanti primati, si fregia pure di avere la nonnina più vecchia d’Italia, ancora iscritta al sindacato. E’ stata festeggiata nei giorni scorsi, nella sua abitazione, a Cianciana dal sindacato nazionale dei pensionati SPI-CGIL la signora Angela Carubia, la tesserata più anziana d’Italia, iscritta al sindacato da tempo immemorabile, forse dai primi anni dell’ultimo dopoguerra.

 Anteprima


La signora Angela, che gode di buona salute, ha infatti 105 anni, ha una buona memoria ed è circondata dall’affetto di parenti ed amici. Alla manifestazione, coordinata da Massimo D’Angelo, della segreteria della locale Camera del Lavoro, hanno presenziato: Aloisia Di Franco, responsabile di zona della CGIL, Piero Mangione, presidente del direttivo provinciale, Ornella Vicari della segreteria ed Enzo Baldanza, segretario del sindacato provinciale Pensionati della CGIL. Presenti pure don G. Zagarrì, arciprete di Cianciana, il sindaco Santino Alfano e il presidente del consiglio comunale Calogero Gattuso, e tanti parenti.

L’onoreveole Antonino Calamo, per decenni dirigente della CGIL agrigentina, originario di Cianciana, ha ricordato come la signora Angela sia stata sempre accanto ai lavoratori in lotta, come in occasione dell’occupazione delle terre del 1947 e del grandioso sciopero degli zolfatari ciancianesi del 1953 che, durato 45 giorni, portò poi alla chiusura delle miniere.


I responsabili del sindacato dello SPI hanno omaggiato la signora Carubia con un bel mazzo di fiori e una targa ricordo tra l’entusiasmo dei numerosi presenti e circondata dall’affetto de propri cari (nella foto di Gaetano Arfeli). Non poteva naturalmente mancare una torta con tanto di dedica della Cgil.

 
Pros. >