CIANCIANA.INFO - Il portale su Cianciana by Paolo Sanzeri -Storia, Cultura, Architettura, Turismo, Cronaca ed altro - Alla riscoperta delle tradizioni popolari: “La Festa del Raccolto”

 

 

 

Home
Advertisement

Libro: Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione

Advertisement
Advertisement

Chi e' online

Abbiamo 5 visitatori online
Advertisement

Webcam Cianciana

Advertisement
 
...il presente sito è gestito personalmente da Paolo Sanzeri e non usufruisce di contributi privati e pubblici ... . il Museo Civico ha a disposizione il Portfolio con la raccolta: "CIANCIANA: 16 cartoline per la storia di una città". . ..Si da avviso che stiano realizzando nel Museo Civico una nuova sezione archeologica e mineraria, si raccolgono reperti archeologici e reperti provenienti dalle zolfare..., quali cristalli di zolfo, oggetti e attrezzi ed in particolare delle foto.... .. presso il Museo il libro "Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione" . . . INTERNET POINT gratuito presso il Museo Civico.
 
Advertisement
Advertisement

Cerca

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Per l'acqua pubblica

Per l'acqua pubblica
Radio
Radio Capital
Radio Deejay

Immagine casuale

__logo.jpg

Articoli in lingua inglese

Advertisement

Articoli in lingua russa

Advertisement

Mappa interattiva

Advertisement

Festa di San Giuseppe

Advertisement

carta turistica informativa

Advertisement
Alla riscoperta delle tradizioni popolari: “La Festa del Raccolto” PDF Stampa E-mail
Scritto da Tanina Amato   

Cianciana è una piccola cittadina dell’entroterra agrigentino a prevalente vocazione agricola e artigianale. Il centro è ricco di storia e di monumenti, in ogni angolo c’è tanto da scoprire e da raccontare. Una piccola oasi di natura incontaminata dove chiunque può passare delle tranquille vacanze. In questo semplice e accogliente scenario si svolge ogni anno sotto le stelle del 31 luglio la “Festa del Raccolto”.

Come ogni anno, ormai tradizionalmente si svolge la “manciata di ciciri e favi” organizzata dall’Associazione culturale Theatron con il patrocinio del Comune di Cianciana. Cianciana è una piccola cittadina dell’entroterra agrigentino a prevalente vocazione agricola e artigianale. Il centro è ricco di storia e di monumenti, in ogni angolo c’è tanto da scoprire e da raccontare. Una piccola oasi di natura incontaminata dove chiunque può passare delle tranquille vacanze. In questo semplice e accogliente scenario si svolge ogni anno sotto le stelle del 31 luglio la “Festa del Raccolto”, una antichissima tradizione dalle radici pagane alla quale i ciancianesi sono molto legati. Si tratta di un appuntamento unico nel suo genere che esalta lo spirito di accoglienza e generosità dei ciancianesi. Le origini della Festa del Raccolto si perdono nella notte dei tempi. Rappresenta il ringraziamento dei contadini alla divinità per l’abbondanza e la bontà del raccolto. In questa serata Cianciana si stringe attorno alla stessa tavola ed in un festoso convivio si degustano fave, ceci e frumento, buon vino, trippa e ad altre tipiche delizie del luogo. La serata è allietata dalla esibizione di gruppi folkloristici che eseguono canti e danze della tradizione popolare ciancianese.Nella piazza principale della cittadina si respira un’atmosfera gioviale e festosa nella quale gli emigranti ritrovano le loro origini e i loro cari mentre i turisti, amanti di luoghi sconosciuti, possono vivere una sana serata di divertimento all’insegna di odori e sapori dell’entroterra sicilianoDurante la serata è stato possibile rivivere un “pezzo” della giornata del contadino: l’ARCI di Cianciana ha ricreato “ l’aria” ovvero la fase di lavorazione delle spighe. In un altro angolo, i volontari del Servizio Civile Nazionale hanno ricreato la mensa del contadino, apparecchiata in modo umile ed essenziale e imbandita con i piatti tipici della nostra cucina.E’ importante valorizzare le nostre tradizioni popolari in un momento caratterizzato da una crescente sensibilità verso l’ambiente e le peculiari tradizioni locali.La riscoperta dei nostri luoghi, usi e costumi può costituire una valida occasione per lo sviluppo di una rete turistica nel cuore della valle del fiume Platani all’insegna dei principi del turismo sostenibile.

Tanina Amato

 
< Prec.   Pros. >