CIANCIANA.INFO - Il portale su Cianciana by Paolo Sanzeri -Storia, Cultura, Architettura, Turismo, Cronaca ed altro - Cannola infurnati.

 

 

 

Home arrow Cucina/Ricette arrow Cannola infurnati.
Advertisement

Libro: Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Webcam Cianciana

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Cerca

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Per l'acqua pubblica

Per l'acqua pubblica
Radio
Radio Capital
Radio Deejay

Immagine casuale

__logo.jpg

Articoli in lingua inglese

Advertisement

Articoli in lingua russa

Advertisement

Mappa interattiva

Advertisement

Festa di San Giuseppe

Advertisement

carta turistica informativa

Advertisement
Cannola infurnati. PDF Stampa E-mail
Scritto da Paolo Sanzeri   

Ingredienti per 20 cannoli circa: 500 gr. di farina per il ripieno, 150 gr. di zucchero, 1 litro di latte, 125 gr. di strutto (saimi), 100 gr. di amido, 5 gr. di ammoniaca, 250 gr. di zucchero, acqua o latte un buccia di limone, diavolina (ciminu).

Comu si priparano:

Si piglia la farina e si frisculia cu la saimi (nun nni la squagliati!). Si cci iunci lu zzuccaru e l'armonia e s'impastanu tutti cosi iuncennucci o acqua debbita o latti debbitu. La pasta ava essiri dura, ma s'avà putiri travagliari. Pigliati lu mattarellu e faciti 'na beddra sfoglia e tagliatinni tanti quadrati. Po' pigliati li canni, di la grannizza di circa 15 cm.; stricaticci tecchia di sugna pi ‘un mpiccicari e 'ntrusciatili cu la pasta tagliata a quatratu. Mittitili nna li tigli e 'nfurnatili nna lu fumu (meglio si è a ligna) beddru casdu.  Ogni tantu taliatili 'mpazzica s'ampanu! A'na mezzurata li cannola su pronti. Priparati sparti la crema, comu quannu faciti la cassata. Squagliati l'amitu e lu zzuccaru cu latti (meglio si è di crapa, ca ci duna ddru sapuri originali) e mittiticci la scorza di lu limiuni pi livaricci lu sapuridi l'amitu. Arriminati sempri.'mpazzica la crema piglia e fa fetu di bon'arma e quannu è fridda inchinti li cannola. ‘Ncapu mittitici tecchia di zzucaru a velu e lu ciminu e bon appetitu!

 Come si prepara:

 Prendete la farina e aggiungete lo strutto amalgamandolo il composto con le mani; unite quindi lo zucchero, l’ammoniaca e a poco a poco l’acqua tiepida o il latte. Con un mattarello stendete la pasta e fatene dei quadrati. Prendete delle canne della lunghezza di circa 15 cm. E dopo avervi passato sopra dello strutto arrotolatevi con la pasta che avete già tagliato a quadrati. Quindi infornateli a 180° e fate attenzione a non farli bruciare. Per il ripieno Fate sciogliere l’amido e lo zucchero con il latte ed aggiungetevi la buccia di un limone. Quindi mescolate sempre fino a quando la crema sarà densa. Fatela raffreddare, riempire i cannoli, spolverare con zucchero a velo ed aggiungervi un po’ di diavolina.

 
< Prec.   Pros. >