CIANCIANA.INFO - Il portale su Cianciana by Paolo Sanzeri -Storia, Cultura, Architettura, Turismo, Cronaca ed altro - Spaghetti a “la milanisa”.

 

 

 

Home arrow Cucina/Ricette arrow Spaghetti a “la milanisa”.
Advertisement

Libro: Sant'Antonino di Cianciana, storia di una città di nuova fondazione

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Webcam Cianciana

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Cerca

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Per l'acqua pubblica

Per l'acqua pubblica
Radio
Radio Capital
Radio Deejay

Immagine casuale

__logo.jpg

Articoli in lingua inglese

Advertisement

Articoli in lingua russa

Advertisement

Mappa interattiva

Advertisement

Festa di San Giuseppe

Advertisement

carta turistica informativa

Advertisement
Spaghetti a “la milanisa”. PDF Stampa E-mail
Scritto da Eugenio Giannone   

E’ il piatto forte della cucina siciliana, la cui origine si fa risalire agli Arabi. Nel palermitano è in salsa verde; qui si riporta la ricetta locale. Garantiamo che si tratta di una vera bomba, eccezionale delizia del palato.

 

   Il piatto è tipico del Venerdì Santo.

dosi: 

 

Ingr.:    1 kg. di finocchietti selvatici

            3 acciughe sottosale (o sarde salate)

            Una cipollina

            400 gr. di sarde fresche

            olio, sale: q.b:

            50 gr. di uva passa

            50 gr. di pinoli

            una bustina di zafferano

            400 gr. di spaghetti

            mollica

 

Prep.: Diliscate acciughe e, a parte, le sarde; fatele a pezzettini. Pulite, lavate e lessate in abbondante acqua salata i finocchi; scolateli e tritateli. In mezzo bicchiere d’olio fate imbiondire, in tegame, la cipolla affettata e scioglietevi le tre acciughe; versatevi salsa e finocchi. A metà cottura aggiungete la sarde fresche, soffritte a parte, pinoli, uva passa, sale, pepe e zafferano. Nell’acqua dei finocchi cuocete gli spaghetti, scolateli e conditeli con la “milanisa”. Spolverizzate con mollica e servite.

 

 
< Prec.   Pros. >